Italia Solidale - Mondo Solidale

News

Una nuova cultura di vita per tornare ad essere quello che siamo

3

Ognuno di noi è “una stella, un sole, un fuoco, un’anima, uno spirito, un essere simile a Dio, Figlio di Dio” (P. Angelo Benolli, Uscire da ogni inganno), ma nessuno nella storia ha mai colto, né vissuto questa realtà. Abbiamo sempre messo l’economia prima di Dio e della persona. C’è sempre stata scienza senza Dio e senz’anima e una falsa fede di “scribi e farisei” che si mettono al posto di Dio e della persona e che Gesù chiama “ladri e briganti”. Tutti questi inganni hanno sempre prodotto confusione e violenza. Questa situazione non è frutto di colpa cosciente, ma dal diabolico inganno della separazione da Dio e dalla Vita che Lui ha posto nell’inconscio di ogni persona. Nessuno ha mai visto né  risolto questa “scissione” che esiste da sempre ed ancora oggi è presente in ogni persona. Nessuno ha mai visto cos’accade in seguito alla separazione da Dio, sull’anima, sul sesso, sui nervi, sul corpo e sulla mente della persona: una devastazione peggiore di tutte le bombe atomiche e le guerre nucleari.

Nessuno ha mai colto e rispettato la creazione di Dio che è fondamentalmente nell’inconscio della persona, dove risiede il 90% delle nostre forze che poi irrorano con il loro modo d’essere la mente cosciente che è solo il rimanente 10%. Addirittura, fino all’inizio del secolo scorso, s’ignorava l’esistenza dell’inconscio e si pensava che ciò che determinava la vita della persona fossero unicamente la mente e la volontà coscienti. A causa di questa separazione da Dio e conseguente ignoranza dell’inconscio, nei secoli, non siamo riusciti a vivere pienamente la grazia di Cristo, venuto dalla Donna senza macchia, con la Potenza della Sua Croce, che è “stoltezza per la testa e scandalo per le leggi”. Non a caso Gesù sulla croce ha detto: “Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno”. Così, pur non volendo, le persone sono rimaste lontane da Dio, dipendenti dalle altre persone, pretendendo di risolvere le sofferenze e i diavoli senza Cristo, unicamente con la loro mente e volontà. Questi inganni inconsci, mai visti e mai risolti, in ogni tempo hanno colpito ognuno nella fede, nell’anima, nel sesso, nei nervi, nel corpo e nella mente, producendo sofferenza, guerra, malattie e morte. Tutto questo è cresciuto di generazione in generazione, fino alla nostra “civiltà” attuale, che ha prodotto il capitalismo e il nazionalismo di Putin, il comunismo iper-capitalista della Cina, il neoliberismo degli Usa: ideologie che influenzano tutti gli stati del mondo. L’impotenza e la cecità dei “potenti” ci sta portando ormai alla guerra nucleare globale, dopo anni di “terza guerra mondiale a pezzi”, come continua a denunciare inascoltato Papa Francesco. Vediamo questa devastazione anche nella drammatica situazione che si vive in Italia. Da decenni, infatti, sono più gli italiani che muoiono che quelli che nascono, come ci confermano i vari rapporti Istat. Gli esperti hanno visto che, se non s’inverte la tendenza, tra 30 anni il numero dei morti sarà doppio rispetto al numero dei nati e il popolo italiano arriverà all’estinzione. Domenica ci sono state le elezioni politiche, ma nessuna fazione in campo vede e risolve questa profonda e secolare sofferenza degli italiani, né ha una proposta valida per iniziare a risolvere.

Davanti a questa realtà cogliamo il grande valore dell’esperienza di p. Angelo Benolli, Oblato di Maria Vergine, consacrato a Dio attraverso la Madonna, perché ognuno trovi la “salute propria” e per far fuori i diabolici e secolari inganni, specialmente quelli della scienza senza Dio e senz’anima e della fede dei “Ladri e briganti”. Nei suoi 91 anni di vita p. Angelo ha avuto la grazia di percepire sempre la primazia di Dio con lui e lui con Dio per la Carità. Ha mantenuto questa grazia in 63 anni di sacerdozio, 54 d’incontri quotidiani, con persone di ogni cultura e religione, per molte ore, come sacerdote, missionario antropologo e scienziato. Ha inoltre studiato per 4 anni la realtà del bambino intrauterino. In questa grandissima esperienza ha potuto vedere la sofferenza delle persone, da sempre colpite nella fede, nell’anima, nel sesso, nei nervi, nel corpo e nella mente ed anche l’impotenza della scienza senza Dio e senz’anima e della fede “farisaica”, che non entra nella vita. Davanti a ciò non si è adattato ma, a costo di rimanere solo con Dio per molti anni, come Abramo, ha sviluppato “Il carisma di sviluppo e di vita e missione”, le comunità eucaristiche e missionarie, un nuovo modo di fare adozione a distanza con i gemellaggi mondiali. Si tratta di un una nuova e completa cultura di vita e di un nuovo modo di far missione che permette finalmente, ad ogni persona di vedere e risolvere gli inganni secolari, ritrovare Dio, la propria identità di maschi e femmine, con creatori e con redentori con Dio nell’amore. Lo dimostra l’esperienza di 2.500.000 di persone di varie culture e religioni, nelle nostre 144 missioni dell’Africa, dell’India e del Sud America ed in tutte le regioni italiane. Questa è la realtà di “Italia Solidale – Mondo solidale del volontariato per lo Sviluppo di Vita e Missione” che p. Angelo ha fondato: una realtà dimostrata da centinaia di testimonianze che arrivano ogni giorno da ogni continente e dall’Italia. Tutto questo insieme di grazia, cultura e carità è espresso nei libri di p. Angelo e sintetizzato nei suoi documenti, in modo particolare nel: “Carisma da vivere e proporre”, nel “Nuovo Sapere e Nuovo potere” e nei due video sulla creazione di Dio nel bambino intrauterino e sul Virus. In tutto questo patrimonio di grazia, vita, cultura, missione e carità possiamo cogliere le scoperte immense e necessarie a cui qui accenniamo e che si possono approfondire leggendo i suoi testi.

Osservando il bambino intrauterino, p. Angelo ha visto che, al momento del concepimento, interviene la forza di Dio che va oltre l’ovulo e lo spermatozoo e crea una persona nuova con le cellule germinali totipotenti, immortali e sessuali, che non hanno il DNA del padre e della madre. Ha visto che per 30 giorni il bambino, pur essendo nell’utero, non ha alcun contatto con la madre, ma è sostenuto unicamente dalla forza epigenica in cui c’è solo Dio e l’anima. Questo è l’Io potenziale: l’autentico inconscio di ogni persona, che contiene l’albero della vita con le meravigliose e interconnesse forze di grazia, anima, sesso, nervi, corpo che sono il 90% delle nostre forze e che irrorano la mente cosciente che è solo il 10% delle nostre forze. Così p. Benolli ha cambiato l’inconscio di Freud. Egli ha osservato che quando, dopo 30 giorni, si forma il cordone ombelicale, il bambino vive una sofferenza enorme perché percepisce il contrasto tra il modo d’essere di Dio e quello della madre, portatrice inconsapevole degli inganni secolari mai visti né risolti. A causa di questo contrasto e in proporzione ad esso, il bambino si stacca da Dio e la sua anima non ce la fa più a portare il sesso all’amore. P. Angelo ha inoltre visto che tutto questo non amore si fissa poi sulle cellule nervose inconsce che tutto registrano e non cambiano, per cui il passato è presente e che, in queste registrazioni nervose, si pone una forza negativa che non è di Dio, né della persona. Questa è la realtà delle “identificazioni negative”: una sua grande scoperta. P. Angelo non si è però limitato a scoprire le identificazioni negative, ma le ha anche risolte, riscoprendo il “Nuovo potere di Cristo” che, con il Suo Corpo e Sangue offerti per noi sulla Croce, scaccia i diavoli e la morte, ma non si sostituisce a noi e vuole che collaboriamo con Lui, entrando nella nostra storia e nel nostro inconscio, prendendo la nostra croce con la Sua e amando i fratelli come Lui.

Oltre a scoprire tutte queste immense realtà, Dio ha dato a p. Angelo la grazia di offrire ad ogni persona gli strumenti semplici per incarnarle nella propria vita e trasmetterle agli altri in una carità completa, con le comunità eucaristiche e missionarie e i gemellaggi mondialiNelle comunità eucaristiche e missionarie le persone s’incontrano settimanalmente in gruppi di 5 famiglie per condividere, pregare e sostenersi nella Carità, aiutati dalla lettura dei libri e documenti di p. Angelo. Con i gemellaggi mondiali le famiglie italiane adottano a distanza un bambino di una famiglia povera del Sud del mondo e vivono con lui e con la sua famiglia uno scambio intenso e vero di vita. Allo stesso modo, le comunità dell’Africa, dell’India e del Sud America “adottano a distanza” comunità di altri continenti e stati. Inoltre, ogni famiglia povera dell’Africa, dell’India e del Sud America, trova un donatore locale per un bambino di un altro continente in uno scambio d’amore tra poveri che non c’è mai stato. Tutto questo movimento di vera Eucarestia mondiale è un’altra grande scoperta di P. Angelo, da lui sostenuta con il documento “Per la libertà, la dignità e l’indipendenza dei poveri nella carità eucaristica internazionale tra Italia, Africa, India e Sud America”.  Tutte queste scoperte che ci fanno finalmente uscire dal millenario stato di guerra dentro e fuori di noi e ci portano a ritrovare Dio, la nostra identità, la capacità di ben amare e ben lavorare, fino ad essere sussistenti e “missionari”.

Nella nostra esperienza quotidiana a contatto con centinaia di italiani in ogni regione, noi volontari di “Italia Solidale”, vediamo come tutto questo movimento di vera cultura, eucarestia e missione, sia più che mai provvidenziale e necessario anche nel nostro paese, dove si è profondamente feriti da secoli di dipendenza, clientelismo e clericalismo. Anche per noi, come per i poveri del Sud del mondo, questa nuova cultura di vita, le comunità eucaristiche e missionarie, i gemellaggi mondiali sono una grazia immensa. Più di tante parole, discorsi e teorie, l’esperienza della comunità, delle relazioni con le famiglie gemellate nel Sud del mondo, e della testimonianza sul proprio territorio per coinvolgere nuove persone e salvare nuovi bambini, sta portando tanti italiani a uscire da tanti inganni, depressioni e malattie, a ritrovare Dio, la propria identità e l’amore agli altri. Vi invitiamo a conoscere e sperimentare questa meravigliosa realtà. Potete chiamarci allo 066877999. 

di Antonella Casini

4

Altre news

30/11/2022

Partecipare al Natale con il nostro natale

24/11/2022

LA FESTA DEL RE DEI RE

15/11/2022

È nei poveri la vera ricchezza

30/11/2022

Partecipare al Natale con il nostro natale