Italia Solidale - Mondo Solidale

News

Vivere la pace vera, in noi, tra noi e nel mondo

134333_103266523198746_1997130567_o

Ogni persona viene dall’amore, vuole solo ricevere e dare amore, lo vediamo nei bambini. Eppure, c’è sempre stata la guerra. La nostra “Civiltà”, nonostante le sue tante conquiste sociali, scientifiche e tecnologiche continua a ripetere violenze e guerre, come accadeva nei millenni passati. Pensiamo all’attuale III guerra mondiale che minaccia di distruggerci tutti con le bombe atomiche. La guerra più brutta che le persone hanno sempre subito, però, è la guerra dentro di loro. Da sempre, infatti, la maggior parte delle persone, vivono in uno stato di tensione e violenza contro di sé e contro gli altri, anche se non vogliono. Questa condizione si è fatta sempre più grave, di generazione in generazione. Oggi, come dice il CENSIS, le persone sono ridotte ad essere “liquefatte, chiuse e rancorose”. Nei nostri condomini o per le strade si litiga per un nonnulla. Nelle famiglie, ormai quasi inesistenti, è sempre più frequente l’esplodere di episodi anche gravi di violenza.

Anche i nostri politici si scontrano continuamente: litigano i partiti di maggioranza, litiga l’opposizione. Nessuno vede, né risolve la sofferenza del popolo italiano, prostrato dalla pandemia, dalla guerra e dalla gravissima crisi economica. Perché succede tutto questo? Nessuno lo sa. Ma una cosa è chiara: c’è bisogno di cambiare la nostra cultura secolare basata su una scienza che non considera Dio e l’anima e su una fede di “scribi e farisei” che si mettono al posto di Dio e della persona e che Gesù chiama: “ladri e briganti”. Nei primi anni del secolo scorso c’è stata una rivoluzione rispetto a questa cultura secolare che mette al centro la mente e la volontà umane staccate da Dio e dalle forze naturali e sacre che Lui ha messo in ognuno: è stato scoperto l’inconscio, dove risiede il 90% delle nostre energie. Si è visto che sono queste energie inconsce ad irrorare poi, con il loro modo d’essere la mente cosciente. Dell’inconscio, però, si è avuta una visione ridotta, scollegata da Dio e dell’anima. In tutta questa secolare lontananza da Dio e ignoranza sulla Sua Creazione nell’inconscio di ognuno, le persone continuano a soffrire e a “fare il male che non vogliono”, come diceva S. Paolo.

Davanti a questa realtà possiamo cogliere il grandissimo valore della vita e dell’esperienza di p. Angelo Benolli, oblato di Maria Vergine, consacrato a Dio attraverso la Madonna, perché ognuno trovi la propria salute e per superare gli errori della scienza senza Dio e senz’anima e della fede dei “ladri e briganti”. In 91 anni di vita, 63 di sacerdozio e 54 d’incontri quotidiani, per molte ore, con persone di ogni cultura e religione, si è trovato davanti alla grandissima sofferenza delle persone, da sempre colpite nella fede, nell’anima, nel sesso, nei nervi, nel corpo e nella mente. Ha visto i gravi limiti della scienza senza Dio e senz’anima e della fede dei “ladri e briganti”. Davanti a ciò non si è adattato, ma ha cercato una cultura nuova completa e valida per ogni persona, coerente con la creazione di Dio. Con questa grandissima ed unica esperienza di libertà e servizio, è arrivato a sviluppare il  “Carisma da vivere e proporre”: una nuova e completa antropologia con grandissime e necessarie scoperte che permettono di superare la scienza senza Dio e senz’anima e la fede dei “ladri e briganti” e di portare la scienza a la fede e la fede alla vita. Basti pensare alla scoperta dell’“Io Potenziale” con cui ha cambiato l’inconscio di Freud o a quella delle identificazioni negative inconsce che vengono dalla mancanza d’amore e che si fissano sulle cellule nervose che tutto registrano e non cambiano, per cui ogni persona, senza saperlo né volerlo, ripete nel suo presente le mancanze d’amore vissute nel suo passato. Pensiamo infine alla grandiosa riscoperta del “Nuovo Potere di Cristo”, che fa fuori le identificazioni negative, i diavoli e la morte, ma non si sostituisce a noi: vuole che prendiamo la nostra croce con la Sua e amiamo i nostri fratelli come Lui.

Con queste ed altre grandissime scoperte, racchiuse nei libri, documenti e video di p. Angelo, ogni persona finalmente può entrare nella sua storia e nel suo inconscio, vedere e risolvere in Cristo le proprie identificazioni negative, ritrovando così Dio e la propria libertà di maschio o femmina per l’amore. Così ognuno può  finalmente ben amare e ben lavorare, fino ad essere sussistente e missionario. Su questa base p. Angelo ha sviluppato un nuovo modo di far missione e adozioni a distanza con le comunità eucaristiche e missionarie e i gemellaggi mondiali, ed ha fondato “Italia Solidale – Mondo solidale del Volontariato per lo Sviluppo di vita e Missione”. Oggi il movimento sostiene 2.500.000 persone in 144 missioni dell’Africa, dell’India, del Sud America e in tutte le regioni italiane.

Questa nuova e completa antropologia, le comunità, i gemellaggi mondiali sono una scoperta assolutamente necessaria per l’umanità perché finalmente si supera la cultura “legalistica” del passato e si rispetta la realtà della Creazione di Dio nell’inconscio di ogni persona. L’espansione mondiale di questa esperienza, dimostrata da migliaia di testimonianze dal Sud del mondo e dall’Italia, è una manifestazione di questo.  

Con questa nuova cultura di vita e con questo nuovo movimento missionario centinaia di migliaia di persone di ogni cultura e religione,  in Italia e nel Sud del mondo, s’incontrano ogni settimana, in comunità di 5 famiglie,  con i libri di p. Angelo, per condividere, pregare e sostenersi ad essere testimoni d’amore con i fratelli vicini e lontani. Tutte queste persone sono in comunione tra loro con i gemellaggi mondiali: scambi intensi e veri di vita tra famiglie di tutto il mondo collegate con le adozioni a distanza. In questo movimento mondiale, tutti sono missionari! Ogni comunità dell’Africa, dell’India e del Sud America adotta a distanza una comunità di un altro stato o continente. Ogni famiglia povera trova un donatore locale per un bimbo di un altro continente.

Sempre di più, anche in Italia, moltissime persone che salvano un bambino del sud del mondo con le adozioni a distanza, sostenute dalla relazione con la famiglia del bambino e con i volontari di “Italia Solidale”, fanno comunità eucaristiche e missionarie nel loro territorio e testimoniano ai loro vicini per salvare altri bambini e formare altre comunità. Questo movimento di carità completa e missione, più di mille parole, sta facendo uscire moltissimi italiani da tanti inganni e depressioni.

Con questa missione mondiale, fatta da poveri e persone semplici di tutto il mondo, ognuno può vivere l’autentico Amore, ritrovare Dio, la propria identità per saper ben amare, ben lavorare, fino ad essere sussistenti e missionari, secondo la natura che ognuno ha dentro. Così si vive la pace autentica, in noi, tra noi e nel mondo.

Coinvolgetevi anche voi! Per saperne di più potete chiamarci allo 06687799 o andare sul nostro sito www.italiasolidale.org

Antonella Casini

Altre news

5/12/2022

Anche in questo Natale il Signore, con noi e con voi, si fa presente. Buon Natale!

30/11/2022

Partecipare al Natale con il nostro natale

24/11/2022

LA FESTA DEL RE DEI RE

5/12/2022

Anche in questo Natale il Signore, con noi e con voi, si fa presente. Buon Natale!