Italia Solidale - Mondo Solidale

News

“La pace in noi, tra noi e nel mondo”. Italia Solidale – Mondo solidale: un’esperienza concreta per uscire dagli inganni che sempre producono violenza

399574072_733747032125652_8996209298232993793_n

Offriremo una speciale rappresentazione di questa realtà il 25 aprile prossimo, a Roma, dalle 10 alle 12, nella chiesa di S. Maria del Pianto, sede del nostro movimento.

Cogliamo l’occasione dell’incontro mondiale dei laici missionari di “Italia Solidale – Mondo Solidale”, che qui si terrà dal 25 al 28 aprile 2024. 
A questo speciale incontro, oltre a noi volontari di “Italia Solidale”, saranno presenti 20 missionari dalle 173 missioni che sosteniamo in Africa, India e Sud America

e 60 missionari italiani da ogni regione, in rappresentanza delle moltissime persone coinvolte anche nel nostro paese.Tutti insieme, partendo dalla vita di ognuno, mostreremo la realtà degli inganni secolari che da sempre provocano violenza e daremo il nostro contributo esperienziale per risolverli e ritrovare la pace in noi, tra noi e nel mondo.

Dalla fine della II guerra mondiale ad oggi la nostra civiltà ha compiuto passi da gigante. Ci sono state grandissime scoperte scientifiche e tecnologiche, conquiste civili epocali. Ma la pace è più lontana che mai. Siamo ormai arrivati alla III guerra mondiale. Già due miliardi di abitanti della terra vivono in zone di conflitto.

Gli analisti più attenti mettono in evidenza come, dietro tutta questa violenza, ci siano interessi economici e come, nella mentalità dei “potenti” e nella cultura corrente, questi prevalgano sulla vita delle persone, delle famiglie, dei bambini. Cambiano le civiltà e le culture, ma le dinamiche di potere si ripetono sempre uguali, dalla preistoria ad oggi. Perché? nessuno lo sa veramente. Ora però, è necessario trovare una risposta, pena il futuro dell’umanità. Papa Francesco ha affermato: “la guerra incomincia nel cuore dell’uomo, incomincia a casa, nelle famiglie, fra amici e poi va oltre, a tutto il mondo”. San Giovanni Paolo II diceva: “La pace nasce da un cuore nuovo”. E’ vero. Cosa c’è nel cuore dell’uomo? Come cambiarlo? Adesso più che mai, anche a queste domande è necessario rispondere.

Oggi il bisogno primario dell’umanità è una nuova e completa cultura di vita per rimettere al centro Dio e la persona e risolvere tutti quegli inganni secolari, mai visti né risolti, che sono dentro il cuore di ognuno e che da sempre producono violenza e guerra. P. Angelo Benolli O.M.V., sacerdote, missionario, antropologo, fondatore di “Italia Solidale -Mondo Solidale”, ha dato un contributo enorme per soddisfare questa esigenza primaria di tutti. In 64 anni di sacerdozio e 54 d’incontri quotidiani con gente di ogni cultura e religione, ha visto l’enorme sofferenza delle persone da sempre colpite nella fede, nell’anima, nelle relazioni, nella capacità di esprimere la propria creatività in un lavoro di servizio. Ha visto anche l’impotenza della cultura dominante, caratterizzata da una scienza che spesso non vede Dio e l’anima e da una fede spesso lontana dalla vita. Davanti a ciò non si è adattato, ma, a costo di rimanere per molti anni solo con Dio, nel servizio agli altri, ha cercato una cultura nuova, che unisse scienza, fede e vita. In questa esperienza unica, con l’aiuto di Dio, ha sviluppato una nuova e completa antropologia con svolte epocali, come il cambiamento dell’inconscio di Freud con l’Io potenziale, e un nuovo modo di far missione e adozione a distanza con le comunità eucaristiche e missionarie di 5 famiglie e i gemellaggi mondiali. Ha poi racchiuso tutti questi contenuti nei suoi libri, documenti e video oggi tradotti in 35 lingue.

Con questa base ognuno può uscire dagli inganni, ritrovare Dio, sé e la capacità di ben amare e ben lavorare, fino ad essere sussistente e solidale, in un’esperienza di carità completa dove tutti sono missionari. Lo vediamo nella vita trasformata di migliaia di persone, famiglie e comunità in Italia e nel Sud del mondo.

Migliaia di italiani hanno salvato migliaia di bambini e famiglie poverissime nel Sud del mondo con l’adozione a distanza e i gemellaggi mondiali e sono stati salvati a loro volta dal loro amore. Moltissimi di questi, poi, spinti da questo amore, hanno manifestato la loro esperienza ai loro vicini coinvolgendo anche molti altri. Così si sono salvati tanti altri bambini nel Sud del mondo e si sono formate tante comunità in ogni regione italiana.

il presidente De Maria a Milano con due missionari laici da India e Sud America

Migliaia di uomini, donne e bambini di famiglie poverissime del Sud del mondo, hanno superato tanti condizionamenti culturali come i clan, le caste, le guerriglie, e ritrovato la loro identità, la loro capacità di amare e lavorare bene fino ad essere, sussistenti e anche loro missionari. Ogni famiglia delle nostre missioni in Africa, India e Sud America ha infatti trovato un donatore locale per un bambino e una famiglia di un altro continente in uno scambio reciproco tra poveri che è unico al mondo. Tutta questa meraviglia, in Italia e nel Sud mondo, è sempre sostenuta dai volontari di “Italia Solidale – Mondo Solidale”.

In questa comunione mondiale uomini, donne, bambini, famiglie, comunità di ogni religione e cultura escono concretamente dagli inganni e dalle violenze, vivono scambi intensi e veri di vita e trovano così l’autentica pace. Crediamo non sia un caso che, dal 1993 al 2023, anno della sua scomparsa, p. Angelo abbia svolto la sua attività pastorale e missionaria nel santuario di S. Maria del Pianto di cui è stato anche rettore. E non è un caso che oggi, questo santuario, sia la sede del nostro movimento. Qui, infatti, si custodisce un’immagine della Madonna che, nel 1546, ha lacrimato per giorni e giorni davanti alla violenza di un giovane che, con un inganno, ha ucciso un coetaneo. Il pianto della Madonna ancora oggi ci fa vedere che il vero male non sono le guerre o gli episodi di violenza, ma gl’inganni secolari nascosti che da sempre li producono; ci mostra che, per vedere e risolvere questi inganni, dobbiamo cambiare la nostra vita.

Oggi questo è possibile con la nuova cultura di vita e i gemellaggi mondiali che stiamo vivendo e proponendo in tutto il mondo. Vogliamo dare il nostro contributo alla pace offrendo a tutti questa opportunità.

Antonella Casini per i volontari di “Italia Solidale – Mondo Solidale”.

Per conoscere meglio questa realtà potete consultare il nostro sito www.italiasolidale.org o chiamarci allo 066877999.

Altre news

16/05/2024

“La pace in noi, tra noi e nel mondo”. Italia Solidale – Mondo solidale: un’esperienza concreta per uscire dagli inganni che sempre producono violenza

21/03/2024

Entro Pasqua salviamo 1.000 bambini e famiglie nel Sud del mondo e altrettante persone e famiglie italiane con i gemellaggi mondiali

4/03/2024

CERCHIAMO UNA COLLABORAZIONE IN SEGRETERIA

16/05/2024

“La pace in noi, tra noi e nel mondo”. Italia Solidale – Mondo solidale: un’esperienza concreta per uscire dagli inganni che sempre producono violenza