Italia Solidale - Mondo Solidale

News

Un’Assemblea missionaria nella gioia del Natale

20231222_assemblea 1

Il 19 dicembre scorso, noi volontari di “Italia – Solidale – Mondo Solidale” abbiamo avuto la gioia di ritrovarci per l’assemblea generale della nostra Associazione: “Italia Solidale – Mondo Solidale del Volontariato dello Sviluppo di Vita e Missione – ETS”.

Lo scopo della riunione era quello di eleggere il nuovo consiglio direttivo ed accogliere come soci i rappresentanti delle migliaia di persone degnissime che, in tutti i territori italiani, condividono sempre più con noi la nuova cultura di vita e il nuovo modo di fare missione adozione a distanza con le comunità eucaristiche e missionarie e i gemellaggi mondiali sviluppati da p. Angelo Benolli, nostro fondatore.

E’ risultato molto chiaro, anche dal documento d’insieme scritto e condiviso dal nostro presidente, Davide De Maria, che quello che sta succedendo nelle nostre 173 missioni dell’Africa, dell’India e del Sud America e in tutti i territori italiani oggi è veramente nuovo e grandioso.

Abbiamo infatti costatato insieme che la crisi grandissima che c’è stata in questi ultimi anni, sia in Italia che nel Sud del mondo, non ci ha fermato. Il Covid, la guerra in Ucraina, il conflitto tra Israele ed Hamas hanno tanto pesato e pesano ancora sugli italiani e sull’umanità intera, già gravata da tanti squilibri. La malattia di p. Angelo, culminata con il suo ritorno al Padre il 16 luglio di quest’anno, è stata per noi un ulteriore grande sofferenza. Noi volontari, però, non abbiamo mollato: siamo rimasti con Dio e nella Carità, un’esperienza enorme, una Grazia grande che ha portato tanti frutti di vita! Tutti hanno anche riconosciuto il sostegno ricevuto da Davide, a cui p. Angelo negli ultimi mesi di vita aveva chiesto di prendere il suo posto come presidente, e da noi: Antonella Casini, Silvia Neposteri e Mia Caforio, incaricate, sempre dallo stesso p. Angelo, di sostenere tutto il movimento, insieme a Davide. Davanti a questa realtà abbiamo ringraziato Dio. Tutti, inoltre, sono stati concordi nel riconfermare Davide come presidente ed anche noi (Antonella, Silvia, Mia),  come consiglio direttivo dell’Associazione, con l’aggiunta di Eleonora Barboni, in considerazione del grande spirito e serietà con cui lei ha sempre svolto lavoro di amministrazione insieme a P. Angelo.

La grazia che abbiamo vissuto in questi ultimi anni  è emersa chiaramente anche dai dati concreti che Davide riportava nella sua relazione. Si è visto che, in questi anni di crisi così profonda, il nostro movimento è cresciuto con più di 5.000 italiani che si sono coinvolti attivando una nuova adozione a distanza e quindi gemellandosi con un bambino ed una famiglia nelle nostre missioni del Sud del mondo e formando nuove comunità sul proprio territorio. Questo ci ha portato a passare dagli 8.000 gemellaggi del 2020 ai 13.500 di oggi. Non sono però solo i numeri a farci vedere questa realtà. Pensiamo al meeting che abbiamo organizzato a Roma, presso la nostra sede, nel Santuario di S. Maria del Pianto, dal 12 al 15 ottobre scorsi sul tema: “La pace in noi, tra noi e nel mondo: Italia Solidale – Mondo Solidale, un’esperienza concreta”. All’incontro hanno partecipato 23 volontari dalle missioni dell’Africa, dell’India e del Sud America e più di 400 persone missionarie da ogni regione d’Italia che hanno dato grandissime testimonianze di rinascita e di pace. Nella settimana successiva al meeting è seguita una grande missione in tutte le regioni italiane, con più di 462 incontri organizzati da uomini, donne, giovani, bambini, tutti missionari nel proprio territorio e in cui noi volontari di “Italia Solidale”, con i missionari del Sud del mondo che ci accompagnavano, siamo stati “ospiti” chiamati a rafforzare l’esperienza missionaria locale con la propria testimonianza. Grazie a questo movimento missionario nuovo e potente, in tutte le regioni italiane, si sono coinvolte centinaia di persone in più e sono stati salvati centinaia di altri bambini con le adozioni e i gemellaggi nel Sud del mondo. In seguito a questa grandiosa esperienza è nato anche il “Vivaio della pace”, un’iniziativa culturale con lo scopo di dare risonanza a tutte le grandi esperienze di libertà e amore che continuamente si vivono con “Italia Solidale – Mondo Solidale”. Con tutto questo stiamo offrendo un contributo autentico per la costruzione della Pace nel mondo.  

Molto significativo è stato anche il meeting del 9 dicembre sul tema: “Natale un amore grande”. Erano presenti, sempre a Roma, centinaia di persone degne missionarie italiane e alcuni rappresentanti delle famiglie coinvolte nel Sud del mondo collegate in streaming. Insieme, aiutati dai contenuti espressi, dalle forti testimonianze e dallo scambio tra noi, abbiamo visto ancora una volta come le adozioni a distanza con i gemellaggi mondiali sono relazioni autentiche che ci permettono di aprire il cuore e accogliere l’Amore grande di Gesù che nasce tra noi per farci rinascere con Lui. Anche a questo incontro è seguita una forte missione “natalizia” di tanti italiani in tutti i territori per salvare almeno 1.000 bambini entro Natale e ci stiamo arrivando!  

Questa è la dimostrazione della grazia di Dio attraverso la nuova cultura di vita e il nuovo modo di far missione e adozione a distanza sviluppati da P. Angelo nei suoi 92 anni di vita, 64 di sacerdozio, 54 d’incontri quotidiani, con persone di ogni cultura e religione, come sacerdote, missionario, antropologo e scienziato. Oggi, con tutti questi contenuti ed esperienze missionarie racchiusi anche nei libri, documenti e video di p. Angelo, possiamo finalmente vedere e risolvere gli inganni secolari mai visti ne risolti che da sempre producono violenza e tornare ad essere ciò che per natura siamo: maschi e femmine figli di Dio, tutti missionari nell’Amore.

Migliaia di famiglie dell’Africa, dell’India e del Sud America e oggi anche tanti italiani, stanno cogliendo e vivendo sempre più questo “Carisma” e si stanno muovendo in tutto il mondo e in tutta Italia per coinvolgere altre persone, salvare altri bambini con i gemellaggi e le adozioni e formare nuove comunità per vivere un’autentica comunione mondiale e la vera Pace nel mondo.

Davanti a questa realtà che in Italia sta fiorendo sempre più, è sembrato naturale a tutti noi allargare il numero dei membri dell’Associazione “Italia Solidale – Mondo Solidale” invitando a partecipare come soci anche rappresentanti delle tante persone missionarie coinvolte con noi in tutte le regioni italiane. Queste persone sono state contente di partecipare e così stiamo continuando a crescere.

Ringraziamo Dio e andiamo avanti in questa comunione mondiale e in questa esperienza di missione e carità completa che ci fa vivere un continuo Natale nel Natale di Gesù.

Antonella Casini per i volontari di “Italia Solidale – Mondo Solidale”

Altre news

25/10/2023

Nasce il Vivaio della Pace

3/10/2022

Votare la Vita. Il segreto della libertà è l’amore

29/09/2022

Le elezioni, Gesù e il vero volto dell’inconscio

25/10/2023

Nasce il Vivaio della Pace